Torna alla Home Page
AREA RISERVATA AREA RISERVATA
Nome Utente:
Password:
Se hai dimenticato la password, CLICCA QUI
 
 

 

 

Il Progetto


Obiettivi del progetto di sviluppo “Nuovolavoro”

Gli obiettivi del progetto Nuovolavoro, promosso dall' ATI Nuovolavoro Novara 2009, non si esauriscono con l'assolvimento di quanto richiesto dalla misura e dal capitolato d'appalto ma, coerentemente con le premesse indicate e con quanto viene sviluppato con la presente offerta tecnica si inseriscono in un quadro complessivo di sviluppo dell'imprenditorialità e dell'economia novarese
Gli obiettivi del progetto possono essere riassunti come di seguito indicato:
a)    favorire la nascita ed il consolidamento di nuove imprese che possano contribuire allo sviluppo economico locale ed accrescere la competitività del territorio novarese.
b)    accompagnare i potenziali imprenditori nelle relazioni con tutte le numerose amministrazioni coinvolte per il rilascio delle autorizzazioni necessarie ad avviare una impresa;
c)     farsi traino e volano per incrementare il numero di imprese che avviano la propria attività;
d)    capitalizzare le competenze e le professionalità poste in essere dal sistema delle Associazioni di rappresentanza presenti sul territorio novarese che di fatto promuovono le cinque società costituenti l'ATI Nuovolavoro Novara 2009, come ad esempio i rappresentanti nelle Commissioni istituzionali che accertano i requisiti di impresa, i consulenti del lavoro, i tutor per la redazione dei business - plan;
e)    progettare e gestire una rete di relazioni con altri attori che sul territorio si occupano tradizionalmente di sviluppo di nuova impresa, al fine di valorizzare le potenzialità offerte dal territorio stesso e raccordarsi con i Centri per L'impiego
f)     consolidare per l'attuazione di tutte le attività l'utilizzo della piattaforma informatica realizzata sul web all'indirizzo nuovolavoro.it, sia per la funzionalità nei confronti dell'utenza sia per la trasparenza del sistema di rendicontazione per il soggetto appaltante;
g)    attivare forme di supporto per l'accesso al credito agevolato;
h)    fornire alle neoimprese strumenti che possano accrescerne la visibilità;
i)      fornire alle neoimprese strumenti che possano favorirle nelle gestione della propria attività e nello sviluppo del proprio mercato.
j)     consolidare l'esperienza già avviata nel corso della gestione delle attività previste dall'affidamento dei servizi di accompagnamento alla nuova imprenditorialità nel corso del periodo 19 dicembre 2002 - 30 luglio 2008;
Rispetto alle richieste la presente proposta tecnica esprime diversi punti di forza che trovano la loro origine nella natura delle società costituenti l' ATI Nuovolavoro Novara 2009 e dalle potenzialità espresse dalle Associazioni di rappresentanza che hanno dato origine alle imprese di servizio.
In particolare si evidenzia che:
1)    la capillarità degli sportelli, ne sono stati individuati 27, al servizio degli aspiranti imprenditori è superiore a quella richiesta e risponde alla presenza dei bacini occupazionali del territorio novarese;
2)    E' stata progettata una rete a supporto del progetto che coinvolge importanti enti presenti sul territorio novarese e prevede di coinvolgere significativi uffici gestiti dalla Provincia di Novara
3)    la campagna di comunicazione è rafforzata dalla rilevante potenzialità espressa dalle Associazioni di rappresentanza che dispongono di collaudati house organ diretti alle imprese ed ai cittadini per le proprie attività;
4)    la professionalità del personale impiegato nel progetto è coerente con le azioni previste e di comprovata esperienza grazie a quanto già svolto per Nuovolavoro nel periodo 2003 - 2008;
5)    gli addetti presenti nell'elenco dei curricula operano presso le sedi indicate ove viene aperto lo sportello di assistenza alle nuove imprese;
6)    la piattaforma per la gestione delle azioni è flessibile e di massima flessibilità poiché è completamente orientata ad internet;
7)    il numero delle pre - accoglienze di potenziali nuovi imprenditori è superiore a quello richiesto dal capitolato;
8)    il numero delle accoglienze potenziali nuovi imprenditori è superiore a quello richiesto dal capitolato;
9)    il numero dei progetti d'impresa da assistere in consulenza ex-ante è superiore a quello richiesto dal capitolato;
10) il numero atteso dei business plan validati è superiore a quello richiesto dal capitolato;
11) i percorsi di tutoraggio saranno attivati per un numero di imprese superiore a quello richiesto dal capitolato;
Grazie all'esperienza pregressa è stato possibile progettare azioni migliorative e innovative che potranno garantire una migliore efficacia del progetto Nuovolavoro.
Il servizio reso agli aspiranti imprenditori è offerto da soggetti che hanno nel territorio novarese la propria sede, la propria tradizione e che per propria natura sono orientati a favorire lo sviluppo economico locale.
Il servizio di accompagnamento all'imprenditorialità previsto dall'appalto 106/2009 potrebbe accrescere a "beneficio della comunità novarese" la capacità di favorire l'occupazione e il consolidamento delle Piccole e Medie Imprese.
L'esperienza acquisita dall'ATI Nuovolavoro nell'attuazione del programma di sviluppo è inoltre valore aggiunto che rimarrà patrimonio dell'economia locale anche alla conclusione delle azioni.
Il progetto Nuovolavoro si è sempre contraddistinto per avvicinare il più possibile i servizi di accompagnamento erogati all'utenza.
Gli elementi che qualificano questa caratteristica, sono:
a)    una capillare rete di sportelli, ben ventisette distribuiti in 10 Comuni;
b)    la collocazione degli sportelli presso le sedi territoriali di Coldiretti, Confartigianato, CNA, Confesercenti, e Ascom Confcommercio, Associazioni da sempre identificate come soggetti operanti nell'ambito di assistenza alle nuove imprese, condizione che facilita agli utenti l'individuazione degli sportelli per la creazione di impresa ed i contenuti del servizio;
c)     la creazione dei "Punti Informativi", scelta che ha di fatto costruito una rete a supporto del progetto anticipando le richieste del capitolato del presente appalto;
d)    il sito "Nuovolavoro.it" che consente a tutti gli utenti dotati di accesso ad internet di dialogare telematicamente con il proprio tutor per la redazione del business plan. Modalità che facilita significativamente chi ha impegni di lavoro o chi abita in comuni non coperti dal servizio;
La scelta di essere il più vicino possibile agli utenti rappresenta per l'ATI Nuovolavoro un valore aggiunto alla qualità dei servizi erogati.
L'analisi dei dati conclusivi del periodo 2002 - 2008 ha evidenziato come, su 88 comuni della provincia di Novara, ben 77 hanno visto coinvolti utenti che hanno usufruito del percorso di assistenza fino all'omologazione del business plan.
La di copertura dei servizi di Nuovolavoro è stata quindi pari al 86% dei comuni del territorio provinciale, una percentuale che non si sarebbe mai potuto raggiungere senza le scelte strategiche sopra evidenziate.
Un'altra importante caratteristica legata all'appartenenza delle società costituende l'ATI al sistema delle associazioni di rappresentanza consiste nell'opportunità offerta agli utenti del progetto Nuovolavoro di ricevere servizi e consulenze aggiuntivi oltre quelli previsti dalla misura "Realizzazione di percorsi integrati per la creazione di impresa".
Infatti, se i servizi resi in ambito "Realizzazione di percorsi integrati per la creazione di impresa" costituiscono un importante supporto essi non esauriscono da soli tutte le esigenze di una impresa.
Ovviamente si tratta di un'opportunità offerta agli utenti del progetto Nuovolavoro e non di un vincolo. Infatti i neoimprenditori potranno comunque decidere in perfetta libertà ed autonomia di rivolgersi ad altri soggetti per azioni di assistenza diverse dalla misura "Realizzazione di percorsi integrati per la creazione di impresa".
Gli strumenti offerti all'interno del "contenitore" dei servizi promossi dalle Associazioni sono progettati e realizzati per essere in grado di soddisfare ogni esigenza di una impresa per tutta la durata della "vita" della stessa e riguardano:
1)    Consulenze e servizi specialistici relativi alle pratiche di finanziamento a all'accesso al credito grazie alla collaborazione con i Confidi promossi dalle Associazioni; Confidi che grazie alla loro natura di cooperative di garanzia hanno anche il compito di agevolare gli imprenditori nei confronti del sistema bancario.
2)    Consulenze e servizi specialistici in materia di tenuta della contabilità ed di elaborazione delle dichiarazioni fiscali.
3)    Consulenze e servizi specialistici in materia di assunzione di personale dipendente e di elaborazione delle buste paga.
4)    Consulenze e servizi specialistici in materia previdenziale grazie alla collaborazione con gli Enti di Patronato promossi dalle associazioni.
5)    Consulenze e servizi specialistici in materia di sicurezza sul lavoro.
6)    Consulenze e servizi specialistici in materia di rispetto delle normative ambientali.
7)    Corsi di formazione organizzati in collaborazione con le Agenzie promosse dalle Associazioni in materia di:
§   Qualifica professionale
§   Sicurezza sul lavoro
§   Miglioramento delle capacità manageriali
§   Aggiornamento tecnico-normativo
§   Informatica
§   Lingua straniera
8)    Consulenze e servizi specialistici legati all'ottenimento della certificazione di qualità.
9)    Consulenze e servizi specialistici in materia di tutela della privacy.

   
L’economia novarese
   
Il ruolo delle Associazioni imprenditoriali
   
Obiettivi del progetto di sviluppo “Nuovolavoro”
   
La proposta progettuale e i risultati attesi
© 2018
ATI Nuovolavoro Novara 2014
via Ploto, 2 - 28100 Novara (NO)
P.IVA: 02413520038
Unione Europea - Fondo Sociale Europeo Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Regione Piemonte Provincia di Novara